VALLELUNGA 9-10 OTTOBRE 2010

12 ottobre 2010

24.000 sono stati gli spettatori paganti, che sommati agli addetti ai lavori, vip e amici hanno raggiunto quota 30.000 nella sola giornata di Domenica 10 Ottobre. Ebbene di fronte ad un pubblico "romano" così presente era impossibile riuscire a trattenere l'emozione. Ma andiamo per ordine, ringraziando la FULL SERVICES s.r.l. Sponsor principale della stupenda Ferrari F430 Challange del Team Ineco-Ram, la Simicar-Heli co/sponsor inseme alla 3Dweb. La mia famiglia. Dio.

Essere presente in un appuntamento così importante nel motor sport nazionale è un obbiettivo che ogni pilota vorrebbe centrare. Il Ferrari Challenge rappresenta quanto di meglio esista, in Italia e all'estero, nell'ambito dell'automobilismo ad esclusione della F1. Ogni azienda che intende promuovere il proprio marchio attraverso l'automobilismo vorrebbe disporre di un prodotto tanto valido quanto potente per fare colpo sulla clientela. Diretta Tv SKY SPORT, aggiornamenti continui sul sito ufficiale Ferrari, stampa quotidiana nazionale, e riviste specializzate nel settore, Network radiofonici di caratura internazionale. E poi hospitality Vip in pista, ristoranti (ben 3), bar, sale relax, insomma tutto in stile Ferrari! Ecco perchè è importante fare parte di questo spaccato dell'automobilismo. Ma soprattutto ecco spiegata l'enorme pressione che mi ha accompagnato per l'intero weekend.

Durante i test svolti qualche mese fa proprio su questa pista purtroppo la pioggia non concesse tregua, costringendo il team ad annullare tutto dopo soli 4 giri, pertanto le prove libere più che sperimentare assetti le ho trascorse cercando il feeling con la vettura. Lavoro questo che mi ha portato a continui miglioramenti durante tutto il weekend.  Le prove invece sono state caratterizzata tra alti e bassi, errori miei che facevano coppia con le bandiere gialle degli altri, e ancora qualche direzione nell'assetto sbagliata, sempre da me. Alla fine un tempo a oltre 3 secondi dalla pole. Sono sincero mi aspettavo qualcosina di più. Fortunatamente è arrivata la tecnologia in mio soccorso che unita alla grande disponibilità del bravo pilota padovano Riccardo Ragazzi mi ha permesso di migliorare. Grazie al confronto con la telemetria di Riccardo , ho visto dove sbagliavo, e cosa dovevo fare per porre rimedio.

Cosa che era in programma di mettere in pratica Domenica in gara. Dopo una partenza lanciata alquanto caotica, sul traguardo mi sono ritrovato con già 6 sorpassi effettuati, purtroppo però la gara terminava per me al 4 giro causa rottura di un cerchio per una collisione con un' altra FerrariF430 Challenge.

Quindi tra Gara1 e 2 ho cercato di raccogliere le idee, trovare la lucidità e ributtarmi nella mischia. Stavolta però stando attento a non fare da sponda a chi magari sbagliava la sua frenata!

Anche stavolta saefty-car per una collisione al primo giro e qualche posizione guadagnata. Ma al contrario della prima ho cercato un ritmo che mi permettesse di fare tutti e i 40 minuti di gara senza problemi, strategia che alla fine ha pagato con un 15° posto assoluto e 7° del Trofeo Shell (partivo 22°assoluto e 14° del trofeo Shell).

E adesso un ringraziamento particolare va a tutti gli amici che sono venuti in pista, e si sono goduti lo spettacolo direttamente dai box. Mi avete dato un supporto ben maggiore di qualsiasi benzina in commercio siete stati la mia Energy Drink ufficiale, siamo appena all'inizio e questa splendida favola che è la mia carriera automobilistica ha bisogno di molte lattine per andare avanti. Quindi...Volere è Potere! Insieme a voi!